Change language

Come fare un ditalino – guida completa!

Come fare un ditalino - guida completa!

Ecco come migliorare notevolmente il ditalino a una donna, secondo gli esperti del sesso: "Le dita sono i giocattoli del sesso che abbiamo sempre con noi". Amen.

Che sia parte dei preliminari o l'evento principale, il ditalino può essere molto piacevole per le persone con vulva, purché sia fatto bene. Una cattiva stimolazione digitale non è solo un'enorme disattivazione, ma può anche essere incredibilmente dolorosa! Fortunatamente, studiando l'anatomia della vulva e comunicando con il partner, è possibile migliorare la tecnica del ditalino.

Innanzitutto, chiariamo che cos'è esattamente il ditalino. Il termine "ditalino" può riferirsi a qualsiasi forma di stimolazione digitale nei o sui genitali del partner, ma quando la maggior parte delle persone parla di "ditalino", si riferisce alla stimolazione digitale della vagina. Ci sono molti modi per stimolare la vagina della partner, ma secondo l'educatore sessuale Tuck Malloy le dita sono gli strumenti migliori.

"Molte di noi hanno più controllo su come usare le dita rispetto a un giocattolo o a un pene", spiega Malloy. "Sono piene di terminazioni nervose, il che le rende molto brave a sentire dove sono le cose e a toccare [le vulve] in modi specifici".

Ogni vulva è unica e non esiste un metodo valido per tutti quando si parla di ditalini. Tuttavia, ci sono alcune indicazioni universali che potrebbero aiutarvi a prendere letteralmente in mano il piacere del vostro partner.

Come dice l'educatrice sessuale Luna Matatas, "le dita sono i giocattoli sessuali che abbiamo sempre con noi". Quindi usatele! Ecco come migliorare il ditalino.

Come fare un ditalino

Sapere dove si va

Cominciamo con una breve lezione di anatomia. La vulva è composta dal pube, dalle labbra interne, dalle labbra esterne, dal clitoride, dall'apertura vaginale e dal perineo. Queste aree sono tutte sensibili al tatto, ma ci sono un paio di centri del piacere che rispondono particolarmente bene alla stimolazione digitale: il clitoride e il punto G.

Il clitoride ha circa 8.000 terminazioni nervose, cioè circa il doppio di quelle del pene, e probabilmente è più grande di quanto si pensi. La maggior parte delle persone ha familiarità con il piccolo nubo nella parte superiore della vulva (che è il glande clitorideo), ma la maggior parte del clitoride è in realtà sotto la pelle. La struttura completa corre lungo i lati della vulva e si estende fino a cinque centimetri all'interno del corpo. Si può stimolare il clitoride esternamente accarezzando il glande o premendo delicatamente contro la vulva, oppure si può stimolare dall'interno della vagina individuando il punto G.

Secondo un editoriale del 2022 pubblicato sul Sexual Medicine Reviews Journal, il punto G è un centro di piacere dove si incontrano cinque diverse strutture: la crura clitoridea, il bulbo clitorideo, le ghiandole peri-uretrali, l'uretra e la parete vaginale anteriore. Quest'area si trova a circa cinque centimetri all'interno della vagina, sulla parte anteriore della parete vaginale. È possibile individuare il punto G del partner inserendo una o due dita quando il partner è eccitato e arricciandole verso la parte anteriore del corpo del partner. Se sentite una protuberanza o una consistenza spugnosa, siete nel posto giusto!

Il clitoride e il punto G sono i centri del piacere più noti per chi possiede una vulva, ma il corpo di ogni persona è unico. Il vostro partner potrebbe rispondere meglio alla penetrazione profonda, alla stimolazione indiretta del clitoride, alla stimolazione dei capezzoli o a qualcos'altro. Il modo migliore per trovare i suoi punti di forza è prestare attenzione ai suoi segnali fisici e verbali.

Ora che sapete come muovervi nella vulva e nella vagina della vostra partner, siete pronti per iniziare a sditalinarla!

Come fare ditalino per la donna

Pulire

Nessuno vuole la vostra polvere di Dorito nella vagina! Prima di iniziare a sditalinare la partner, lavatevi le mani. "La vagina ha un proprio ecosistema batterico", spiega Matatas. "Vogliamo ridurre al meglio i batteri esterni". Assicuratevi di avere le unghie tagliate e limate per evitare di provocare tagli o abrasioni.

Chiedete al vostro partner cosa gli piace

"È sempre utile iniziare un rapporto sessuale con una verifica di eventuali desideri o limitazioni specifiche", afferma Malloy. Anche nel contesto di una relazione a lungo termine, il corpo del partner potrebbe desiderare sensazioni diverse in giorni diversi.

Non dimenticate di mantenere la comunicazione anche durante il sesso. "Affermate che il feedback è ottimo e mostrate il vostro entusiasmo nello scoprire come risponde il loro corpo", dice Matatas.

Questo è anche un ottimo momento per informarsi con il partner sulle pratiche di sesso sicuro. Se il ditalino è l'unico atto sessuale del menu, il rischio di diffondere o contrarre un'IST è basso, ma non nullo. Se avete più partner, se uno di voi convive con un'IST cronica o se è passato un po' di tempo dall'ultima volta che uno dei due è stato sottoposto a un test per le IST, l'uso di guanti in lattice o in nitrile garantirà un'esperienza di ditalino il più sicura possibile.

Riscaldarla

Puntare direttamente al clitoride o alla vagina del partner potrebbe essere un'esperienza che non piace. "Molte persone trovano che questo sia un po' uno shock per il loro sistema", dice Malloy. Prendetevi del tempo per baciare e accarezzare il vostro partner prima di passare all'azione. Più il vostro partner è eccitato, più la sua vulva sarà sensibile.

Usate il lubrificante

Una stimolazione costante del punto G potrebbe facilitare lo squirting, che avviene quando chi possiede una vulva rilascia del liquido attraverso l'uretra. Se il vostro partner ha già esperienza di squirting o vuole provarlo, gettate l'asciugamano e fatelo. E ricordate: non è pipì!

Andare più a fondo

Alcuni corpi preferiscono una stimolazione poco profonda, ma se il vostro partner desidera una sensazione più intensa, usate le dita più lunghe per spingere più a fondo. Una penetrazione più profonda potrebbe stimolare il fornice anteriore del partner, o punto A, una zona erogena a circa quattro o sei centimetri all'interno della vagina, sulla parte anteriore della parete vaginale.

Per trovare il punto A della partner, muovete le dita qualche centimetro oltre il suo punto G e premete delicatamente contro diverse parti della sua parete vaginale. Se il vostro partner risponde fisicamente o verbalmente con piacere quando stimolate un'area specifica, rimanete fermi e continuate! Se avete difficoltà a trovare i centri interni del piacere del vostro partner, Matatas consiglia di tenere le dita ferme mentre il partner spinge contro di esse.

Se al vostro partner piacciono la pressione e la circonferenza, potete anche provare a dargli tutta la mano. "Il fisting può stimolare contemporaneamente diverse aree sensibili del canale vaginale, provocando un piacere intenso e completo", afferma Malloy.

Se il vostro partner vuole provare il fisting, assicuratevi che sia adeguatamente riscaldato (cioè che lo facciate da un po') e usate molto lubrificante. Premete tutte le dita insieme a forma di "becco d'anatra" e inseritele lentamente nella vagina della vostra partner. È importante comunicare con il partner per tutto il tempo e fermarsi non appena qualcosa fa male. Se riuscite a inserire solo le dita, va bene! Il corpo della vostra partner vi mostrerà cosa è in grado di fare e la circonferenza aggiuntiva di quattro o cinque dita potrebbe essere tutto ciò di cui ha bisogno. Se riuscite a infilare la mano oltre le nocche, potete stringerla a pugno. Permettete al partner di spingere contro il pugno o muovete delicatamente il polso per esercitare una pressione ritmica contro la parte anteriore della parete vaginale.

Quando il partner è pronto a terminare la sessione di fisting, srotolate le dita e togliete lentamente la mano mentre il partner usa i muscoli del pavimento pelvico per aiutare a spingere fuori la mano. 

Combinare il ditalino con altre forme di stimolazione

Per molte proprietarie di vulva, il ditalino si sente meglio in combinazione con altre forme di stimolazione. Infatti, uno studio del 2017 pubblicato sulla rivista Sex and Marital Therapy ha rilevato che solo il 18% dei possessori di vulva riesce a raggiungere l'orgasmo con la sola penetrazione vaginale.

"Molte persone amano la stimolazione orale della vulva o dell'ano mentre ricevono un ditalino", afferma Matatas. "Coinvolgere i punti caldi vicini può aumentare l'intensità delle sensazioni e i livelli di eccitazione". Matatas consiglia anche di associare il ditalino a baci, penetrazioni anali, giochi con i capezzoli, discorsi sporchi o giocattoli sessuali che possono fornire una stimolazione clitoridea o anale.

Mentre praticate il ditalino, ricordate che potrebbe volerci un po' di tempo per trovare le forme di stimolazione specifiche che funzionano per il vostro partner. "Ci sono molti modi per stimolare la vagina con le dita", dice Malloy. "Continuate a esplorare e a provare cose nuove".

Scritto da Michael Zippo

Michael Zippo, Webmaster ed editore appassionato, si distingue per la sua versatilità nella divulgazione online. Attraverso il suo blog, esplora argomenti che vanno dal patrimonio delle celebrità alle dinamiche aziendali, all'economia e agli sviluppi dell'IT e della programmazione. La sua presenza professionale su LinkedIn - https://www.linkedin.com/in/michael-zippo-9136441b1/ - riflette la sua dedizione al settore, mentre la gestione di piattaforme come EmergeSocial.NET e theworldtimes.org evidenzia la sua esperienza nella creazione di contenuti informativi e tempestivi. Coinvolto in progetti significativi come python.engineering, Michael offre un'esperienza unica nel mondo digitale, invitando il pubblico a esplorare con lui le molteplici sfaccettature online.

News

News archive

4/2024 » 3/2024 » 2/2024 » 1/2024 » 12/2023 » 11/2023 » 10/2023 » 9/2023 » 8/2023 » 7/2023 » 6/2023 » 5/2023 »